EN

it

nl

l'arte della planimetria

bachelor project

Il progetto dell'arte della planimetria inizia con la creazione di dinamiche e interazioni familiari. Gli abitanti della casa interagiscono tra di loro in diversi modi: la planimetria della villa riflette ció ed è progettata su misura per una vita collettiva fluida e confortevole. Fattori quali l'età, gli interessi, il lavoro, il carattere e le relazioni tra gli utenti definiscono il ​​design che accomoda tutte le esigenze della famiglia.

La casa ospita le interazioni sociali al piano terra: qui il muro separa gli spazi dove maggiore privacy è necessaria e aperture nella parete definiscono dove gli abitanti possono vedere e incontrare l'altro. Le parti più private della casa si trovano piú profonde nell' edificio e hanno muri più continui. Le differenze di altezza del pavimento creano visibilità, occultamenti e diversi livelli di privacy. Degli scalini sono usati per indicare il passaggio da una stanza all'altra.

La casa è un esperimento sociale, per sfidare me stessa e produrre un design migliore, ho optato per rimuovere tutte le porte tranne quella d'ingresso. Invece di utilizzare porte per creare spazi separati, ho usato pareti, posizionate in modo da aumentare la privacy dove necessario. Gli abitanti della villa hanno accesso all'intero piano, ma l'architettura li guida per capire dove possono andare e dove non sono i benvenuti. Questo concetto è particolarmente sviluppato nel livello -1 dove si trovano le camere da letto. Le camere private sono situate sottoterra per incoraggiare l'uso degli spazi sociali al piano superiore. Nelle camere la luce del sole e la vista sono ridotte al minimo. Ritirarsi nella camera da letto è un modo per di concentrarsi e focalizzare solo su se stessi.

Il rapporto con l'ambiente è minimizzato, a causa del contesto altamente urbano. La facciata è composta da un ritmo di segmenti di cemento, legno ed ottone alternati a delle aperture: questi forniscono scorci di movimento, luce e suono della città. La villa è orientata verso l'interno, con tre cortili centrali che forniscono luce e un giardino al livello inferiore della casa.

 

© Steffie de Gaetano 2016